Grande recupero, grandissimo Giuseppe

Pubblico qui di seguito il testo integrale di uno scambio di email tra il sottoscritto ed un cliente che, giocando il Metodo-Lugano ad un certo punto s’è trovato  in difficoltà, in una situazione abbastanza al limite, certamente infrequente ma dalla quale ne è uscito alla grande. Non avendogli chiesto l’autorizzazione, ovviamente lo rendo anonimo;  altrettanto ovviamente quanto volutamente, in una parte dei dialoghi,  vengono omesse tutte quelle indicazioni che potrebbero permettere di ricostruire  l’impostazione del gioco; per lo stesso motivo, qualche dato o numerino è parimenti alterato. Dalla lettura di quanto riportato, scaturiscono certamente almeno tre punti importantissimi:

  • Il Metodo-Lugano ha una  resistenza elevata e una grande capacità di uscire, con esposizioni gestibili, anche da situazioni estremamente complicate e difficili e questo è quanto deve obbligatoriamente avere un sistema di gioco serio.
  • L’assistenza che riusciamo a dare è sempre in linea con quanto promesso; ad oggi certamente nessuno, che si sia fatto vivo per qualsivoglia necessità, può dire d’essere stato ignorato, abbandonato a se stesso o trattato con scarsa attenzione.
  • La passione, lo studio e l’applicazione costante permettono di migliorare sempre ciò che è migliorabile (ed in un mondo relativo, cosa non lo è?) e,  certamente, ogni progresso  è un avvicinamento alla perfezione anche se perfezione e relativismo sono concetti inconciliabili. Tale passione permette anche di poter instaurare rapporti positivi e di reciproca stima con persone delle quali si conosce magari solo un nick e questo, almeno per chi scrive, è motivo di grande soddisfazione.

 

Ecco quanto accaduto:

giuseppexxx   18 novembre:

Ciao Leo,
ho dovuto interrompere la sessione di gioco a causa di una variazione di puntata durante il recupero, che da una puntata da 8,10 (pz 1,5) al 5° rec. si passi ad una puntata al 6° rec. di soli 1,95 euro,  rientra nella normalità o c’è qualcosa che non va? Ti chiedo questo perchè mi sembra strano visto che dovrei recuperare circa 120 euro (60 pz da 2 euro???).. Ti allego la partita in questione, se me la puoi controllare ed eventualmente consigliarmi su quali migliorie fare, visto lo scoperto che ho accumulato, te ne sarei grato. Grazie in anticipo.

leo.martini-lorenzi    18 novembre:

Ciao Giuseppe,  ti è successo quello che è descritto nella email spedita la scorsa settimana e che allego qui sotto:

“In allegato vi è la descrizione della prossima manovra e qualche consiglio per ottimizzare quella in uso.     Da ultimo specifico che nel programma spedito domenica vi è un piccolo errore che si manifesta solo nel caso di ricorso alla quarta o quinta fase di recupero. Nulla di determinante ma comunque a breve verrà sostituito con un nuovo invio.”

Nella giornata di oggi analizzo la partita e ti dico cosa fare per uscire dalla situazione in cui ti trovi; nel frattempo non giocare ed aspetta mie indicazioni.Dimmi solo quanti pezzi hai a disposizione ancora perché è fondamentale sul da farsi.

leo martini-lorenzi    18 novembre:

Ho rifatto la partita in questione col programma aggiornato (secondo le indicazioni suggerite nell’ultima email di settimana scorsa, neanche applicate integralmente) e lo trovi in allegato. Saresti uscito dal pantano in un attimo. Comunque a questo punto non serve usare i “se” ed i “ma”. Dovresti dirmi cortesemente:

-che valore aveva il pezzo

-di quanti pezzi sei sotto in questo momento

-quanto pezzi hai a disposizione nella partita attuale

-quanto capitale hai a disposizione

-su quale casino stai giocando

Dammi queste informazioni e impostiamo la strategia (eventualmente ci sentiamo su Skype).

Ciao, Leo

giuseppexxx   18 novembre:

Ciao Leo grazie infinite per la disponibilità.  Rispondo in ordine

– valore pz 1,5

– passivo di 80 pz

– pz attuali 330 circa

– potrei aggiungere altri 400 pz

– dublinbet

GRAZIE

leo martini-lorenzi    18 novembre:

Ok. Tutto chiaro. Non è neanche una situazione disperata. Appena l’ho disponibile (credo prima di sera) ti mando un’evoluzione del programma che hai in uso. Purtroppo non ottimizza ancora tutte le migliorie apportate ultimamente ma solo una parte. Quando te l’avrò spedita  avremo  3 soluzioni:

1 Guardi il programma che ti avrò  mandando dopodiché ti mando via email tutti i dettagli d’uso.

2 Guardi il programma che ti avrò  mandando dopodiché ci sentiamo su Skype e ti spiego tutti i dettagli d’uso.

3 Concordiamo un app. su Skype e giochiamo assieme cercando di recuperare lo scoperto.

Dimmi tu cosa preferisci. Nel terzo caso, considera che io dalle 15.15 alle 19 sono disponibile; purtroppo in serata ho già un altro app. Skype e quindi, dopo cena potrei solo da domani in poi. Fammi sapere (non appena ti avrò spedito il programma)

Ciao

 

giuseppexxx   19 novembre:

Ieri ti ho inviato questa mail hai letto?  Ciao

Ciao Leo ti rispondo subito perché avendo bimba piccola è praticamente impossibile collegarmi a Skype senza essere disturbato, preferisco che mi mandi una mail. Grazie

 

leo martini-lorenzi    19 novembre:

Scusami Giuseppe,

m’era sfuggita. Nel frattempo mi è arrivato il programma di cui ti parlavo. Ho bisogno di testarlo un attimo prima di spedirtelo e poi devo scriverti le condizioni d’impiego. Diciamo che prima delle 19 ti mando tutto. Ok?

 

leo martini-lorenzi    19 novembre:

Ciao Giuseppe,

in allegato trovi il foglio excel di gioco. È la versione che contiene quasi tutte le migliorie inserite nell’ultimo mio aggiornamento. Purtroppo io in questo momento non riesco a riprodurre una situazione simile a quella in cui ti sei trovato e conseguentemente a farti ripartire da un punto simile a quello in cui eri. Questo implica che ti dovrei spiegare un sacco di variabili e non vorrei, per un mio errore nella spiegazione oppure per un tuo fraintendimento della stessa, metterti nella condizione di perdere altri soldi. Potrei fornirti un po’ di concetti e spiegazioni e poi, se andasse bene, dirti che sono stato bravo e se andasse male dirti che è andata così perché non hai capito; ma non sarebbe serio. Preferisco dirti che mi riservo ancora domani per poter avere il tempo di presentarti una situazione chiara e giocabile.

giuseppexxx   19 novembre:

Ok basta che non mi abbandoni

… a domani allora

 leo martini-lorenzi    20 novembre:

Ciao Giuseppe.

In allegato trovi il foglio da usare; è identico a quello che ti ho mandato ieri e semplicemente ha in più una fase di gioco già inserita (l’ho presa dalla tua permanenza, quella che ti ha portato a perdere) dove mi sono fermato alla fine del primo recupero perché, così congegnato, porta ad uno scoperto di 90 pezzi, vicino agli 80 che mi hai detto avere da recuperare.

Nel foglio, non usare mai i tasti RIPRENDI e RESET perché nella situazione in cui sei non ti servono.

Qualora arrivassi alla fine dei primi 100 colpi, apparirà una finestra che ti dice se vuoi interrompere o proseguire. Interrompi perché devi fare un calcolo che poi ti spiego.

Per il resto, il foglio è uguale a quello che stavi usando. Se vuoi, puoi fare degli esercizi, resettare e impratichirti; eventualmente riscarichi il file di nuovo da questa mia email.

 

Veniamo adesso alla spiegazione del gioco:

  • Il foglio, già in automatico, fa i recuperi in solo 3 modalità: in X colpi o in Y oppure in Z e sceglie la modalità in base a questa regala: se calcola che il numero di colpi vinti attesi in più rispetto ai persi è compreso tra X e Y , tenterà il recupero in N colpi, quindi dividerà il totale dello scoperto per N;  se calcola che il numero di colpi vinti attesi in più rispetto ai persi è compreso tra Z e K, tenterà il recupero in N*2 colpi, quindi dividerà il totale dello scoperto per (N*2); infine se calcola che  il numero di colpi vinti attesi in più rispetto ai persi è superiore a K, qualunque esso sia, tenterà il recupero in N*3 colpi dividendo lo scoperto per (N*3) parti ognuna della quali costituisce l’entità della puntata.
  • Se vuoi, puoi usare il metodo così come spiegato nel punto precedente e, se decidi di farlo in quel modo, non devi apportare nessuna modifica perché il gioco è totalmente automatizzato e devi solo inserire il numero uscito. In questo modo però non sfrutti le migliorie che ottimizzano resa ed esposizione. Se vuoi avere questi vantaggi, devi apportare manualmente qualche piccola modifica perché tali modifiche non sono ancora automatizzate. Qui di seguito ti indico, passo-passo il da farsi:
    1. Per prima cosa devi saper calcolare in quanti colpi il file tenterà il recupero che ti appresterai a fare. Il secondo recupero (che è quello che inizierai non appena deciderai di partire col gioco) avverrà su X tentativi perché nei primi 100 colpi giocati, i vinti sono stati Y ed i persi Z; questo significa che nei prossimi 100 colpi attendi (K*2-Y) XX colpi vinti e, per differenza, YY persi e poiché XX-YY= Z, questo comporta che i tentativi saranno K. Questo calcolo dovrai farlo eventualmente anche alla fine del secondo recupero, se sarai ancora in gioco. In quel caso farai X*3-il totale dei già xxxx. Il numero che sortirà, per differenza, ti indicherà i colpi persi; a quel punto: xxxxxx-yyyyyyy ti dirà se tentare il recupero in N, in N*2 o in N*3 tentativi.
    2. Una volta stabilito il numero di tentativi da applicare, agirai nel modo qui descritto. Se dovrai recuperare in N tentativi, basterà fare: totale scoperto/N approssimato per eccesso al multiplo di   K più vicino. Se dovrai recuperare in N*2 tentativi, dividerai lo scoperto in X parti disomogenee, 1/5 e 2/8; la prima parte, 1/5, la recupererai nei primi N tentativi e solo dopo aver un saldo positivo di +N passerai nei tentativi 5,6,7,8 a recuperare i rimanenti 2/8. Se invece il recupero dovesse essere fatto in N*3 tentativi (come ti capiterà appena cominci) dividerai lo scoperto in………………… Andando ad un esempio concreto, nel caso di gioco che devi attuare ed avendo 90 pezzi da recuperare, agirai cosi: 90/6= ..……………………………………………………………………………………………………………
    3. Il foglio in uso calcolerà il numero di recuperi necessari e pertanto, il tuo calcolo corrisponderà a quanto stabilito dal foglio; tuttavia il foglio indicherà una puntata che di fatto non corrisponde a quanto tu dovrai puntare perché non è ancora predisposto per la divisione disomogenea. Questo significa che dovrai ignorare quanto ti suggerisce di puntare il programma ma puntare secondo i tuoi calcoli; dovrai solamente tenere monitorato il saldo dei vinti persi nelle colonne AZ e BA perché dopo un saldo attivo di X colpi dovrai passare a puntata maggiorata e dopo un altro saldo attivo di Y ripetere l’operazione. Questo modo di differenziare la puntata, pur complicando un po’ il gioco, permette un notevole risparmio in caso di ulteriore fase negativa; infatti tu comincerai giocando 3.9 mentre se dividessimo semplicemente lo scoperto per  Zavresti una puntata di 7.5; questa differenza si tramuta in minore esposizione perché se per es. alla fine dei 100 colpi avrai altri 12 colpi persi in più rispetto ai vinti, avresti 46.8 di ulteriore passivo anziché 90. Questo fatto ti dovrebbe dare grande sicurezza perché ti conferisce una resistenza tale che ti permette di aspettare un riequilibrio anche lontanissimo.

Spero di non averti creato una gran confusione; se così fosse, non azzardare e piuttosto chiedimi ulteriore aiuto o comunque temporeggia. Tieni presente che settimana prossima il programma che gestisce il tutto, oltretutto in una veste ancor migliore, sarà disponibile e a quel punto non serviranno calcoli di sorta.

In bocca al lupo! Non esitare a chiamarmi se ti serve aiuto.

 

 giuseppexxx   20 novembre:

Sei la serietà fatta in persona. Grazie.

 

giuseppexxx   22 novembre:

Alla fine ho fatto manualmente!  Al colpo 824 si chiude con una puntata finale di 18 pz. …. Grazie!

 

leo martini-lorenzi    23 novembre:

cioè sei riuscito a recuperare? ma seguendo il metodo Lugano o altro?

 

giuseppexxx                   11:41(21 ore fa)

Sì ho recuperato tutto.  Ho fatto come dicevi tu. Scoperto diviso differenza XXXX/YYYY at rispettando poi le fasce di puntata che mi hai dato tu…. (N,N*2,N*3 ecc) anche se un certo momento mi sono trovato con un esposizione di 266 pz.

 

leo martini-lorenzi       13:29 (19 ore fa)

Sei stato grande perché pochissimi avrebbero resistito e creduto nel sistema. Bravo!  Hai trovato una situazione limite e che a me nel reale forse è successa una volta.  Ti ringrazio perché resistendo con la testa mi hai dato l’opportunità di dimostrare la bontà del mio progetto.

Un pensiero su “Grande recupero, grandissimo Giuseppe

  1. Sono il Giuseppe dell’articolo. Confermo. Tutto vero. Non ci conosciamo di presenza e ai detrattori del metodo dico di stare tranquilli, non siamo messi d’accordo, penso sia giusto dare merito a Leo e alla sua serietà. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *