Sfruttare il partager nel Metodo-Lugano©

Partager,opportunità importante.

Come molti sapranno, da qualche mese a questa parte stiamo lavorando al fine di ridurre l’entità dell’esposizione e la durata della fase di recupero che da sempre è stata considerata la parte impegnativa del Metodo-Lugano©. Il primo e più importante passo fatto in tal senso è stato quello di poter mettere il sistema in condizione di sfruttare il dimezzamento della tassa, quindi di poter adottare il partager, opportunità che in precedenza non era possibile perché in massima parte il gioco verteva sulle combinazioni derivate dall’impiego delle sestine che sono escluse dallo sfruttamento del partager stesso. Oggi, grazie alla preziosa collaborazione di un cliente poi divenuto amico e che è stato l’ideatore della modifica dell’impostazione di gioco, abbiamo 12 chance che sfruttano tutte indistintamente il partager all’uscita dello zero. Praticamente giochiamo sempre le chance semplici che, anziché  essere le classiche e conosciute tre, diventano, per scelta (non definitiva) 12 potendo però diventare 15 o 20 o 300 o addirittura 3.000. Forti di questa innovazione, abbiamo sfruttato il prezioso lavoro di un grande e da tutti conosciuto esperto di excel che ha permesso la creazione di un programma finalizzato a testare la modifica del sistema. Ad oggi i test riguardano solo ed esclusivamente la prima parte del gioco e non la fase di recupero poiché siamo convinti che migliorando sensibilmente questa sezione, quella che la segue potrà essere impostata su parametri diversi dal precedente, permettendo una notevole riduzione dell’esposizione e, diretta conseguenza, un gioco molto più rilassato e con meno momenti impegnativi. I dati che sono scaturiti da questo test sono i seguenti:

  • 1.964 giornate analizzate con osservazione di tutte le boule della giornata e del tavolo preso in esame.
  • 658.703 boule analizzate globalmente corrispondenti a 6 anni di gioco.
  • 46.108 partite giocate.
  • 43.475  (94.3%) partite vinte con saldo di cassa +1.
  • 2.633 (5.7%) partite perse con saldo di cassa massimo -18.
  • saldo di cassa alla fine del test: -1.299.22.

Questi dati stanno a significare che nel 94.3% dei casi non è necessario ricorrere alla fase di recupero e che, comunque e soprattutto, la prima parte del gioco comporta la perdita di un pezzo ogni 506 colpi! Sottolineo anche che a fronte di  un’incidenza della tassa (1.35% visto che adottiamo il partager)  di quasi 9.000 pezzi (658.703*1.35%= 8.892), la perdita effettiva nella prima fase è  di 1.300 pezzi corrispondenti al 14.5% del valore della tassa stesso. Su questi dati stiamo impostando la seconda fase finalizzata all’annullamento del leggero passivo ma soprattutto a procurare l’utile atteso. Come?  Prossimamente verrà  trattato questo argomento.

 

Leo Martini Lorenzi

 

dati

8 pensieri su “Sfruttare il partager nel Metodo-Lugano©

  1. Ho pigiato un tasto per errore ed è partito il commento. Dicevo che c’è qualcosa che non quadra nei dati postati. Se il sistema perde 2633 partite a -18, perde in totale 47394 pezzi; se vince un pezzo a partita e vince 43475 partite si avrà 47394-43475= 3919 e non 1299! Fare bene i conti, please…

  2. Ciao Gaetano,

    ti ringrazio per l’intervento anche se devo correggere quello che dici. Probabilmente non conosci nel dettaglio il Metodo-Lugano, altrimenti non avresti sollevato questo rilievo.Se avessi osservato con attenzione quanto scritto nell’articolo, ti saresti accorto che viene indicata come perdita massima 18 pezzi; questo non significa che tutte le partite perse accusano un -18 e infatti tante partite si concludono con un saldo negativo più leggero. Con un determinato calcolo (in realtà un po’ approssimativo a causa di un fattore che adesso sarebbe superfluo specificare)è addirittura possibile, sulla base dei dati postati nell’articolo, stabilire l’entità della perdita media a partita. Infatti se in 43.475 partite si vince 1 pezzo a partita ed il saldo passivo risulta essere di 1300 pezzi, questo significa che i pezzi persi nelle 2633 partite che richiederebbero la fase di recupero sono (43.475+1.300) 44.775 che diviso per 2633 porta ad un quasi preciso 17. Tutto chiaro ora?

  3. Ciao Leo,

    innanzi tutto grazie a te ed all’amico/collega che state portando avanti una modifica importante per il sistema e che, se confermata, sarà di beneficio per tutti coloro che hanno il piacere di seguire il tuo metodo.

    Attendo fiducioso. Buon lavoro.
    GG

  4. Ciao leo,

    mi sono perso qualcosa?
    Nella prima fase di gioco è rimasto tutto invariato?
    La modifica per poter giocare solo le semplici è pronta e si può già avere?
    Io avevo acquistato la versione senza foglio excel, eventualmente quanto costa l’aggiornamento.
    Grazie per la disponibilità, cordiali saluti.

  5. Ciao Marco,

    grazie per il post.
    …Non so se ti sei perso qualcosa perché non so a che punto eri rimasto. Comunque ricapitolo la situazione:
    1-Poiché il peso della tassa intera può diventare pesante sul lungo, avevo pensato di apportare una modifica al Metodo-Lugano, modifica che, pur lasciando intatta ed identica l’impostazione della prima fase di gioco, permettesse di ridurre tale tassa al 50% con lo sfruttamento del partager.
    2-Come ben sai, il partager è sfruttabile solo sulle semplici che sono 3 mentre il sistema giocava con 12. Abbiamo quindi ideato (in realtà non è stata una mia idea ma quella di un cliente-amico)un sistema che permette ad una delle 3 semplici di trasformarsi in un numero di chance a piacimento; ne abbiamo considerate 12, come nella precedente versione, ma potrebbero essere in numero infinito e/o a piacimento.
    3-Una volta sistemato il programma per testare il tutto, abbiamo iniziato i test che su oltre 650.000 colpi hanno prodotto i dati sopra riportati.
    4-Poiché i dati sopra riportati lasciano spazio ad una manovra di recupero impostata in maniera diversa rispetto alla precedente, abbiamo iniziato a costruirla, pezzo a pezzo.
    5-Allo stato attuale delle cose, quindi ad oggi, pur essendo tale manovra già impostata anche nei dettagli, stiamo osservando e limando le varie situazioni in modo da renderla la migliore possibile, cioè la meno espositiva. Ne uscirà certamente un bel lavoro anche se la nostra speranza è quella di andare oltre il “bel lavoro”…
    6- Come è stato fino ad ora, ogni aggiornamento e/o evoluzione del lavoro verrà dato senza ulteriori costi a tutti i clienti registrati che ne faranno richiesta; probabilmente, anche se non vi è ancora la certezza, il nuovo lavoro verrà distribuito in formato cartaceo (non servirà a molto ma almeno implicherà qualche sforzo in più la duplicazione…).

    Spero d’aver risolto ogni tuo dubbio; in caso contrario son qui.
    Ti auguro una buona giornata.

    Leo Martini Lorenzi

  6. Grazie per la risposta, io ho acquistato il tuo sistema mi sembra a maggio dello scorso anno, eventualmente se ci fossero stati aggiornamenti ti sarei grato se me li potessi inviare, altrimenti resto in attesa di questa tua ultima modifica.
    Cordiali saluti

    1. Ciao Marco,

      ti ho mandato il capitolo 8 dell’e-book che è stato rifatto a dicembre e che pertanto non dovresti aver ancora ricevuto. Ti consiglio poi di monitorare, ogni tanto il sito, in modo da poter richiedere il nuovo materiale, quando sarà pronto.
      Buona giornata,

      Leo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *