Aggiornamento sul Tacchino a Lugano

Ricevo quasi quotidianamente email nelle quali mi si chiede a che punto  è lo sviluppo del nuovo lavoro. Anche il mio amico Christian,  cui sono particolarmente legato perché condividiamo (anche se con me indirettamente) un ‘esperienza “extra-ruolettistica” ma non per questo meno fortificante ed al quale perdono perfino la pecca d’essere milanista (nessuno è perfetto….) ha chiesto  in un commento pubblico l’ aggiornamento sulla situazione. Eccone il punto:

L’impostazione del gioco è ultimata quasi in tutti i dettagli e, di fatto, il lavoro potrebbe già essere distribuito; se però venisse consegnato oggi, per il delicato e sofisticato meccanismo di gestione della manovra economica  ci sarebbe la necessità obbligata di lasciare autonomia di scelta al giocatore quando lo stesso  si trovasse in determinate situazioni.  È certamente vero che sono situazioni limite, che possono presentarsi molto raramente, magari per chi giocasse quotidianamente 200/250 boules  al giorno in non più di 6/7 casi all’anno però ci sono e pertanto costituiscono un pericolo ed è anche, anzi soprattutto, per questi casi che  occorre avere una via indicata in maniera assolutamente chiara: non si vuole fare come qualche qualificato venditore od ex-venditore di costosissimi super-sistemi che sulla vaghezza delle informazioni e delle indicazioni basava il proprio salvataggio quando si vedeva contestate le proprie opere… È un punto molto delicato ed importante nello sviluppo del gioco;  certamente la maniera con cui verrà risolto questo nodo permetterà di poter decretare con certezza se abbiamo fatto solo un ottimo lavoro oppure se  è stato raggiunto un livello di resa e di resistenza davvero elevatissimo ed impensabile ai più. È pertanto naturale che lo sviluppo proceda con grande attenzione, cura e meticolosità e sono quindi certo che l’attesa verrà interpretata in tal senso e verrà adeguatamente ripagata. Ringrazio tutti per la pazienza ed il rispetto che viene sempre dimostrato per il  lavoro già svolto ed in fase di svolgimento.

Leo Martini Lorenzi

 

3 pensieri su “Aggiornamento sul Tacchino a Lugano

  1. Ciao Leo,

    la curiosità è tanta ma è giusto che vengano approfondite tutte le casistiche di difficoltà che si potranno incontrare nel corso delle partite per offrire a noi utenti un sistema altamente resistente….

    Forza & Coraggio, noi rimaniamo in attesi certi che saprai nuovamente stupirci.
    GG

  2. Sono contento di vedere che il metodo di Leo verrà ulteriormente migliorato. Sono sicuro che, essendo Leo una delle persone più oneste, generose e preparate nel campo ludologico che io abbia mai conosciuto, sarà un lavoro ben strutturato e privo di ambiguità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *